Category: Eventi

Scendeva simile alla notte…

Michele von Büren di RvB Arts presenta “Scendeva simile alla notte” la Mostra personale di Lorenzo Bruschini classe 1974. L’esposizione che resterà aperta fino al 17 marzo, verrà inaugurata a Roma giovedì 22 febbraio 2018 (dalle 18.00 alle 22.00). Durante la giornata la presentazione del libro d’artista“scendeva simile alla notte – Viaggio a Hierapytna” (Editrice IanuArte).

Invito mostra di LORENZO BRUSCHINI

RvB Arts promuove l’Accessibile Art, “scova talenti emergenti e organizza mostre ed eventi con lo scopo di far conoscere l’arte contemporanea in maniera divertente ed informale, rendendola anche ‘abbordabile’ da un punto di vista economico”.

“Hierapytna è l’antico nome greco di una leggendaria città situata sulla costa sud-orientale dell’isola di Creta, le cui origini si perdono nel tempo. Essa è stata la mèta del viaggio di ricerca realizzato da Lorenzo Bruschini, un triplice percorso a ritroso: geografico – da Delfi ad Olimpia, da Tebe ad Atene sino a Creta ai confini d’Europa; storico – risalendo il tempo sino alle origini della civiltà minoica (Creta, 2700 a.C.); e interiore – alla ricerca dell’identità intesa come mistero e labirinto. La mostra comprende una vasta selezione di disegni e dipinti ispirati dal viaggio e il Libro d’Artista Scendeva simile alla notte, realizzato sull’isola di Creta e pubblicato per l’occasione dalla casa editrice IanuArte in una pregiata cartella da collezione. Sarà presente l’editore Antonio Porta”.

Lorenzo Bruschini. Dioniso e serpenti

Lorenzo Bruschini è nato a Frascati nel 1974. Le opere di Bruschini sono presenti in varie fondazioni e collezioni private, sia in Italia che all’estero. Nel 2014 realizza la mostra personale Self-Shaping Paintings presso la galleria RvB Arts, in cui confluiscono le sue ricerche sul processo creativo. Nel 2016 è invitato ad esporre nei prestigiosi spazi museali delle Scuderie Aldobrandini a Frascati. Il suo Progetto Hierapytna è risultato vincitore della selezione internazionale ArtAmari Residency sull’Isola di Creta.

La danza delle comunità in cammino. Performance e proiezioni video

Oggi, sabato 3 febbraio dalle ore 17,30, presso il Polo del ‘900, (di via del Carmine 14 – Torino), serata dedicata ai percorsi di danza di comunità con performance e proiezioni video legate al progetto La Piattaforma. Nuovi corpi, nuovi sguardi nella danza contemporanea di comunità dell’Associazione Didee e dell’Associazione Filieradarte, nell’ottica di dare continuità ad altri eventi di comunità realizzati nel corso del 2017.

Foto: www.lapiattaforma.eu

Ore 17,30 – Oltre i Confini, evento finale del percorso laboratoriale ideato e condotto dalla coreografa Gabriella Cerritelli con musica dal vivo del musicista e compositoreGiorgio Li Calzi (direttore del Torino Jazz Festival). Al workshop, finalizzato a portare sul piano esperienziale il superamento delle barriere e delle ‘diversità’ fra le persone accogliendo le differenze come potenzialità, hanno preso parte 35 persone fra le quali anche alcuni giovani migranti.

A seguire proiezione del video ESODI – Comunità in cammino (bando MigrArti Spettacolo 2017 – MiBACT) nel quale si è documentato il lavoro artistico svolto da danzatori, musicisti e attori italiani e stranieri, mediatori interculturali e una trentina di giovani richiedenti asilo di entrambi i generi.

Ore 18,15 – Proiezione del documentario ispirato ad ALTISSIMA POVERTA’ – Un progetto per la città di Torino curato dal coreografo Virgilio Sieni. Il video riassume per immagini il percorso creativo che ha coinvolto danzatori, performer e musicisti, oltre un’ottantina di danzatori e cittadini dagli 8 agli 83 anni, spaziando dai quartieri periferici, alla Reggia di Venaria e Palazzo di Città.

Chiosa il programma un brindisi corale, occasione per Associazione Didee di presentare il nuovo progetto LA CITTA’ NUOVA – Giovani, comunità e lavoro che offrirà uno sguardo sulla tematica delle professionalità e del lavoro in ambito creativo e artistico.

OLTRE I CONFINI è un progetto realizzato con il sostegno di Piemonte dal Vivo; in collaborazione con Istituto G. Salvemini, Polo del ‘900, Casa del Quartiere San Salvario; con la partecipazione di un gruppo di ragazzi della Compagnia di Teatro integrato dell’Associazione Asai “assaiAsai” e della Cooperativa Doc (Ostello di Rivoli).

ESODI – Comunità in cammino (bando MigrArti Spettacolo 2017 – MiBACT) è stato realizzato in collaborazione con Associazione Almaterra.

ALTISSIMA POVERTA’ – Un progetto per la città di Torino ALTISSIMA POVERTÀ è una produzione del 2016 realizzata con il sostegno di MiBACT, Regione Piemonte, Città di Torino, Circoscrizione2 Torino, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, DAMS – Università degli Studi di Torino.

LA CITTA’ NUOVA – Giovani, comunità e lavoro è un progetto realizzato nel contesto del Polo del ‘900 in partenariato con l’Istituto G. Salvemini e le associazioni Filieradarte, MerKurio – servizi musicali e il Centro interculturale Almaterra; e sostenuto dalla Compagnia di San Paolo (Bando Polo del ‘900)

Effetto Cinema – Ciclo di incontri per capire lo “sforzo umano” per fare un film

Visioni Vibranti-EFFETTO CINEMA” Da Vincente Minnelli ai fratelli Coen attraversando le artistiche e poetiche variabili di Coppola, Truffaut, DiCillo, Pavich… Appuntamenti da non perdere al Teatro Nuovo di Capodarco per capire, attraverso lo sguardo e le parole di alcuni dei suoi massimi autori, “quale sforzo artistico, produttivo e umano comporta fare un film”.

Di seguito il programma completo. Ogni lunedì dal 19 febbraio al 16 aprile, al Teatro Nuovo di Capodarco (Fermo) alle 21.30.

19 febbraio 2018
-The Battle Over Citizen Kane – La sfida che segnò la storia del cinema

26 febbraio 2018
– Il bruto e la bella di Vincente Minnelli(1952)

5 marzo 2018,
– Hitchcock – Truffaut di Kent Jones (2013)

12 marzo 2018
– Ave Cesare! di Joel ed Ethan Coen (2016)

19 marzo 2018,Teatro Nuovo di Capodarco
Effetto Notte di François Truffaut

26 marzo 2018
– Viaggio all’inferno di Eleonor Coppola(1991)

9 aprile 2018
– Si gira a Manhattan di Tom Di Cillo (1995)

16 aprile 2018
-Jodorowsky’s Dune di Frank Pavich (2014)

Ingresso 5 euro.
#cinema #metacinema #visionivibranti

Pagina Fb dell’EVENTO

Alla scoperta delle meraviglie della pittura iconografica

A Siena domenica 28 gennaio l’Associazione Archesofica di Siena in collaborazione con il gruppo di artisti di “Icona in arte” organizza un singolare appuntamento che per un’intera giornata invita appassionati e curiosi a scoprire questa originale tecnica figurativa.

A partire dalle ore 10.00, nella sede espositiva di via Cecco Angiolieri, 13 a Siena, ad ingresso gratuito saranno in mostra 15 tavole iconografiche di varia grandezza e formato realizzate seguendo il modello tradizionale su tavola con foglia oro zecchino.

Alle ore 17.30 invece prenderà il via la conferenza di Silvia Gasparrini, docente di pittura iconografica e artista, durante la quale partendo dalla storia e dalla tradizione iconografica russa si indagheranno i principi che la distinguono da ogni altra forma di espressione artistica e mostrano le soluzioni tecniche spesso rivoluzionarie che nei secoli sono state messi a punto dai pittori iconografici per cercare di liberare e di liberarsi da un profondo senso di inquietudine.

Le opere in mostra a Siena sono frutto del lavoro di un gruppo di artisti che da tempo si dedicano allo studio e alla ricerca dell’arte iconografica tradizionale. Un progetto internazionale di divulgazione che coinvolge diversi paesi come Italia, Austria, Romania, Grecia, Portogallo e Germania.

L’ingresso alla mostra e alla conferenza è libero. Durante l’intera giornata sarà messo a disposizione dei visitatori materiale divulgativo inerente alla tradizione iconografica

“Dal corpo alla voce”: laboratorio di tecnica ed espressività vocale

Dal corpo alla voce, è questo il titolo del laboratorio di tecnica ed espressività vocale a cura di Francesco Ghezzi rivolto a tutti coloro cui serva usare con naturalezza ma con efficacia la propria voce – attori, cantanti, insegnanti, o chiunque voglia migliorare la propria voce, anche senza nessuna esperienza. Attraverso tecniche ed esercizi mutuati da diverse discipline, il corso esplorerà in maniera approfondita le possibilità e le potenzialità del rapporto tra voce e corpo, primo veicolo di voce e movimento, e la naturale corrispondenza tra gesto fisico e gesto sonoro alla ricerca della propria voce, uno strumento vivo, sensibile, dalle innumerevoli e ricchissime sfaccettature. Voce naturale, ritmo, forma, flusso, rilassamento, risuonatori naturali, articolazione e impostazione vocale, sono alcuni degli elementi tramite cui si snoderà questo percorso. Il corso durerà da Febbraio ad Aprile compreso.

La prima lezione di prova, gratuit, si terrà mercoledì 7 Febbraio dalle 20.00 alle 22.30 (prenotazione obbligatoria) a Piacenza via Macellari (Cantiere Simone Weil) entrata per il parcheggio gratuito da Via Fratelli Galli Bibiena, 1. Per informazioni: info@kabukista.it | 345 07 33 779 (telefono e whatsapp) | www.kabukista.it