Archive for: novembre 2017

Filmmaker, fumettista o illustratore? Partecipa ad Artists@Work e racconta il sociale

Artists@Work è un progetto artistico rivolto ad artisti, filmmaker, fumettisti o illustratori che vogliono raccontare i cambiamenti sociali che attraversano l’Europa. Offre la possibilità a 120 artisti selezionati di partecipare a un percorso formativo in Italia, Francia e Bosnia Erzegovina per produzione di opere inedite. In Italia con i percorsi dedicati a Audiovisivo e Fumetto, in Francia con Fotografia e Audiovisivo, in Bosnia ed Erzegovina con Fumetto e Fotografia. I 120 artisti europei saranno guidati da 6 professionisti, tra fotografi, fumettisti e registi di 3 diversi paesi, al fine di ampliare le proprie competenze e creare, individualmente o in gruppo, opere inedite e originali, promosse e diffuse a livello europeo all’interno di una campagna di comunicazione internazionale di comunicazione sociale.

Artists@Work. Creativity for Justice and Fairness in Europe è il progetto cofinanziato dalla Commissione Europea, nell’ambito del programma Europa Creativa, promosso dalla Fondazione Unipolis, in qualità di capofila, con partner Cinemovel Foundation, Libera, Ateliers Varan e Tuzlanska Amica

Scopri come candidarti, le selezioni sono aperte fino al 22 novembre.
Scarica il bando

#basemilano. TheArtChapter: l’arte incontra l’editoria

L’arte incontra l’editoria. In occasione di BookCity, BASE presenta il capitolo primo della nuova fiera del libro d’arte a Milano, che si terrà dal 17 al 19 novembre con la partecipazione di oltre 35 editori italiani e stranieri. Inaugurazione venerdì 17 alle ore 18. Sabato e domenica book signing con gli artisti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

TheArtChapter è una grande narrazione condivisa nel quale il libro non è solo la documentazione di un’opera o di una mostra, ma è esso stesso un’opera d’arte. La rilegatura, la tipologia di carta, la grafica e la tecnica di stampa, ad esempio, sono importanti come le pennellate di un quadro, la gamma cromatica di un disegno, il materiale di una scultura.

La prima edizione di TheArtChapter vuole essere innanzitutto un invito a partecipare a questo viaggio, un’occasione di dialogo e confronto fra professionisti e curiosi, affascinati dal mondo dell’arte contemporanea e dell’editoria.

Negli ultimi anni, nel panorama dell’arte contemporanea si è assistito a una rinnovata attenzione per l’editoria, non solo attraverso la produzione di cataloghi che accompagnano le mostre, ma anche nella graduale consapevolezza che l’editoria d’arte può essere luogo di sperimentazione e espressione, come lo era negli anni ’60 e ’70.

Fortino Editions Spazio Morris

Ciò procede di pari passo con l’interesse, forse inaspettato nell’epoca del digitale, per la natura oggettuale e il mezzo cartaceo. Sono sempre più numerose le realtà che celebrano il mondo della carta stampata e del libro d’artista. Gli editori che prendono parte alla manifestazione sono stati selezionati in ambito nazionale e internazionale. A contraddistinguerli: la qualità e l’originalità dei prodotti che realizzano, sia a livello di contenuti sia per le scelte grafiche ed estetiche.

TheArtChapter – milano art book fair, nasce dalla sinergia di due importanti realtà milanesi: BASE Milano, nuovo centro creativo e di promozione culturale della città, eBookCity, la grande manifestazione che da anni coinvolge i milanesi e non solo in molteplici iniziative per educare alla lettura. La curatela della prima edizione è stata affidata a Boîte Editions, associazione culturale non profit, attiva sul territorio milanese che, dal 2009 al 2017 ha pubblicato l’omonima rivista ‘in scatola’ e, dal 2014, si dedica a libri d’artista a tiratura limitata e progetti curatoriali in forma editoriale.

Sirene

Elenco Editori

ARCHIPELAGO (Inghilterra/Francia), ARTPHILEIN EDITIONS (Svizzera), BOLO PAPER, BRUNO, CAFFÈ ITALIA (Svezia), CESURA PUBLISHING, CHIPPENDALE STUDIO, EDICOLA 518, EDITION TAUBE (Svizzera/Germania), FOTO GANG, FORTINO EDITIONS (U.S.A.), HENRY BAYLE, HERETIQUE (Spagna), HUMBOLDT BOOKS, LES CERIES (Francia/Italia), LIBRI FINTI CLANDESTINI, MOREL BOOKS (Inghilterra), MOUSSE PUBLISHING, NERO, NOROUTINE BOOKS (Lituania), NUMERO CROMATICO, OFFICINE TYPO, ORIGINI EDIZIONI, POLPETTAS (Spagna), QUINLAN EDITORE, SIRENE (Inghilterra/Italia), SAN ROCCO, SLANTED.CC/ENRICO FLORIDDIA (Francia/Italia), JEST, YARD PRESS.


THE ART CHAPTER
Milano Art Book Fair
BASE presenta la nuova mostra mercato di libri d’arte a Milano
17-19 novembre 2017
Opening: venerdì 17 ore 18.00
BASE Via Bergognone 34, Milano
Ingresso libero

Pagina fb  – Twitter: @base_milano instagram: base_milano hashtag: #basemilano

Night Chant: “un viaggio all’interno dell’irrazionalità del sogno”

RvB Arts presenta Night Chant, prima mostra personale in galleria del giovane artista italiano Alessandro Sicioldr nato aTarquinia nel 1990.

Più che una mostra “è un viaggio all’interno dell’irrazionalità del sogno e dell’inconscio alla scoperta di mondi abissali e meravigliosi. Creature bizzarre e mitologiche, esseri strani e misteriosi, divinità onniscienti, ibridi e replicanti sono i protagonisti dei dipinti, disegni e acquerelli di Sicioldr. Questi scaturiscono dalla reinterpretazione di storie antiche, rendendosi immagini incarnate nella sapiente tecnica della sua pittura ad olio.”

Nelle sue opere Sicioldr “crea atmosfere oniriche in cui visioni e suggestioni personali si fondono a simboli e immaginari storici. Nonostante la giovane età ha già partecipato a diverse mostre personali e collettive manifestando un’abilità tecnica e una capacità visionaria supportata da studi che abbracciano diversi campi disciplinari”.

Creata da Michele von Büren, RvB Arts promuove l’Accessible Art. Scova talenti emergenti e organizza mostre ed eventi con lo scopo di far conoscere l’arte contemporanea in maniera divertente ed informale, rendendola anche ‘abbordabile’ da un punto di vista economico.

 

SICIOLDR  –NIGHT CHANT
Vernissage e cocktail: giovedì 16 e venerdì 17 novembre 2017 (dalle 18:00 alle 22:00), via della Zoccolette 28, 00186 Roma

La mostra resterà aperta fino al 2 dicembre. Orari: 11:00-13:30 e 16:00-19:30; domenica e lunedì chiuso

Curatrice e organizzazione: Michele von Büren di RvB Arts
Testo critico: Viviana Quattrini
Info 3351633518 | www.rvbarts.com

 

 

 

Storia di Emma B: “una lezione sulla forza femminile”

Dal 9 al 12 novembre torna in scena al Teatro Petrolini di Roma “Emma B.”, trasposizione del capolavoro di Gustave Flaubert “Madame Bovary”. “Seguendo le vicende della trattazione originaria, quella che nasce come critica alla cultura romantica e alle dinamiche della piccola borghesia locale diventa oggi una lezione sulla forza femminile e un inno alla vita. L’epilogo finale, ribaltato in un monologo dell’attrice principale, un atto di rivalsa, vittoria e vitalità”

“Emma B. narra la storia di una donna del nostro tempo, nel pieno della maturità, con tutte le inquietudini e i desideri repressi di chi ha trascorso gran parte della vita ottemperando ai doveri di una moglie medio borghese oppressa dalla noia e dalla ripetitività. Sposata con un tedioso e presuntuoso medico di provincia, non risponde in alcun modo ai canoni estetici del prototipo femminile ma se ne discosta apparendo orgogliosa e trionfante nella sua fisicità ridondante, dalle forme giunoniche ma non per questo poco attraenti. Affetta da tutti i disturbi alimentari in voga nel nostro presente, veri e simulati, Emma insegue sogni amorosi che si illude di veder incarnati negli uomini mediocri che le capita di conoscere tramite le relazioni professionali del marito. Ne uscirà sempre scornata Emma, ma dopo l’ultima delusione sentimentale, piena di debiti contratti nella cecità della sua passione, anziché cedere al desiderio di farla finita seguendo la sorte che già fu dell’eroina ottocentesca, sceglie di scrollarsi di dosso la sua apatia e la sua rassegnazione e di intraprendere una nuova via”.

Lo spettacolo sarà replicato il 16 e il 26 novembre rispettivamente a San Mauro Torinese e a Latina e per ogni biglietto acquistato verrà donato un euro all’Associazione Viva la Vita per l’assistenza ai malati di SLA.

EMMA B.
di: Enza Li Gioi
Regia: Fabio Luigi Lionello
Con: Eleonora Manara, Daniele Sirotti, Sandro Calabrese, Davide Soldani, Marco Martino
Musica composta ed eseguita da: Adriano Dragotta
Art director: Carlotta Bolognini

Storie dell’Appennino: con Elio Germano “nel cratere marchigiano”

Elio Germano è il protagonista di “Storie dell’Appennino”, Laboratorio di Cinema documentario a 360° nel cratere marchigiano, organizzato dal Corto Dorico Film Festival e dalla Scuola di Cinema Officine Mattòli, in collaborazione con l’Università degli Studi di Camerino e il Consiglio regionale delle Marche. 

“Storie dell’Appennino” è un progetto che intende creare una nuovo racconto delle terre nel Centro Italia, ferite dal terremoto. E, grazie all’arte, guardare al futuro. Per farlo ha deciso di armarsi di tutor d’eccezione e di puntare sulla realtà virtuale e aumentata. Saranno venti i ragazzi che potranno partecipare gratuitamente a un intero mese di studio e  produzione, con un obbiettivo: la realizzazione di 10 film brevi sulle Storie dell’Appennino. Affiancati da un gruppo di professionisti, sarà a disposizione dei partecipanti la tecnologia più avanzata, come le moderne e maneggevoli camere Samsung Gear 360°. 

Le dieci opere saranno presentate in anteprima assoluta dallo stesso Germano in occasione della IX edizione del Festival che si terrà ad Ancona dal 2 al 9 dicembre. 

A seguire i giovani del Lab a 360° sarà Elio Germano, attore che ha saputo fare delle cause sociali un inno alla sensibilità, attraverso cinema, musica, il suo impegno nella vita privata e anche nella realtà virtuale. 

Nell’ambito delle iniziative delle zone colpite dal sisma, e in contemporanea con il laboratorio, parte anche FurgonCinema in corto: 8 serate di musica, cibo e cinema in un tour tra 8 diversi comuni delle Marche, realizzato grazie al contributo della Regione Marche e in collaborazione con le amministrazioni, pro-loco e associazioni giovanili. FurgonCinema, il mitico furgone dell’Associazione Aristoria, riaccende i motori per proiettare una selezione dei migliori film brevi delle tredici edizioni di Corto Dorico Film Festival, grazie all’ospitalità dei comuni di Mogliano, Bolognola, Ussita, Camporotondo di Fiastrone, Arquata del Tronto, Sarnano, Belforte del Chienti, Acquasanta Terme, per giungere a Camerino, sabato 2 dicembre, con la presentazione in anteprima assoluta dei cortometraggi semi finalisti di Corto Dorico ’17 alla presenza di Elio Germano.

Corto Dorico  Film Festival
diretto da Daniele Ciprì e Roberto Nisi
sarà in programma dal 2 al 9 dicembre 2017 ad Ancona.

Info: 
www.cortodorico.it | cortodorico@cortodorico.it