Premio L’anello debole. Video e audio raccontano il sociale

imageTorna L’anello debole, il premio internazionale assegnato dalla Comunità di Capodarco ai migliori video e audio cortometraggi, giornalistici e di fiction, su tematiche a forte contenuto sociale e sulla sostenibilità ambientale. E torna con molte novità: dalla ventina di personaggi che comporranno le giurie di qualità fino agli otto giorni di durata del festival legato al premio, in cui si darà spazio al meglio del documentario e del cinema di impegno sociale. Ma andiamo con ordine.

Il bando dell’edizione 2014 del premio L’anello debole – l’ottava – è stato diffuso questa mattina e dà tempo fino al 31 marzo 2014 per la consegna delle opere. Si potrà concorrere in quattro sezioni:

01) audio cortometraggi (inchieste, reportage, documentari) durata da 3’ a 25’;

02) video cortometraggi della realtà (inchieste, reportage, documentari) durata da 3’ a 25’;

03) video cortometraggi di fiction durata da 3’ a 25’;

04) video cortissimi (della realtà o di fiction) durata da 0’ a 3’.

Dopo una prima selezione, i “corti” verranno valutati da quattro giurie di qualità. La loro composizione verrà resa nota entro una decina di giorni, ma si può già dire che ne faranno parte, tra gli altri, protagonisti della radio come il direttore di Radio DeejayLinus, il conduttore di “Caterpillar” Massimo Cirri, quello di “Melog” Gianluca Nicoletti; lo sceneggiatore Ivan Cotroneo; i giornalisti Giovanni AnversaPino CorriasDaniela De RobertDomenico Iannacone; il regista Daniele Segre; il critico Dario Zonta. E naturalmente il giornalista Giancarlo Santalmassi, da cui è nata l’idea del premio, il presidente della Comunità di Capodarco don Vinicio Albanesi e l’autore e conduttoreAndrea Pellizzari, che ricoprirà per la prima volta il ruolo di direttore artistico del premio.

La premiazione avverrà all’interno del Capodarco Corto Film Festival, previsto sulla terrazza della Comunità di Capodarco di Fermo dal 22 al 29 giugno 2014. Otto giorni di film, documentari e cortometraggi, incontri con registi e attori e con gli autori delle opere finaliste, workshop e… degustazioni serali di tipicità eno-gastronomiche locali.

Il premio L’anello debole è nato nel 2005 e si è distinto fin dalla prima edizione per l’originalità e la qualità tecnica dei video e degli audio “brevi”, diventando una delle più importanti manifestazioni nel suo genere in Italia. Nelle prime 7 edizioni hanno partecipato 927 opere, 870 delle quali ammesse al concorso e 447 selezionate per la votazione finale. Tra i partecipanti: giornalisti di tutte le testate Rai e Mediaset, Sky, La 7, Radio 24 ed emittenti radiotelevisive regionali, insieme a,l meglio dei giovani audio e video-maker indipendenti.

Informazioni: tel. 0734 681001, fax 0734 681001info@premioanellodebole.it,www.premioanellodebole.it.

Immagine anteprima YouTube

Fonte: www.redattoresociale.it

Comments are closed.