Archive for: febbraio 9th, 2018

Scendeva simile alla notte…

Michele von Büren di RvB Arts presenta “Scendeva simile alla notte” la Mostra personale di Lorenzo Bruschini classe 1974. L’esposizione che resterà aperta fino al 17 marzo, verrà inaugurata a Roma giovedì 22 febbraio 2018 (dalle 18.00 alle 22.00). Durante la giornata la presentazione del libro d’artista“scendeva simile alla notte – Viaggio a Hierapytna” (Editrice IanuArte).

Invito mostra di LORENZO BRUSCHINI

RvB Arts promuove l’Accessibile Art, “scova talenti emergenti e organizza mostre ed eventi con lo scopo di far conoscere l’arte contemporanea in maniera divertente ed informale, rendendola anche ‘abbordabile’ da un punto di vista economico”.

“Hierapytna è l’antico nome greco di una leggendaria città situata sulla costa sud-orientale dell’isola di Creta, le cui origini si perdono nel tempo. Essa è stata la mèta del viaggio di ricerca realizzato da Lorenzo Bruschini, un triplice percorso a ritroso: geografico – da Delfi ad Olimpia, da Tebe ad Atene sino a Creta ai confini d’Europa; storico – risalendo il tempo sino alle origini della civiltà minoica (Creta, 2700 a.C.); e interiore – alla ricerca dell’identità intesa come mistero e labirinto. La mostra comprende una vasta selezione di disegni e dipinti ispirati dal viaggio e il Libro d’Artista Scendeva simile alla notte, realizzato sull’isola di Creta e pubblicato per l’occasione dalla casa editrice IanuArte in una pregiata cartella da collezione. Sarà presente l’editore Antonio Porta”.

Lorenzo Bruschini. Dioniso e serpenti

Lorenzo Bruschini è nato a Frascati nel 1974. Le opere di Bruschini sono presenti in varie fondazioni e collezioni private, sia in Italia che all’estero. Nel 2014 realizza la mostra personale Self-Shaping Paintings presso la galleria RvB Arts, in cui confluiscono le sue ricerche sul processo creativo. Nel 2016 è invitato ad esporre nei prestigiosi spazi museali delle Scuderie Aldobrandini a Frascati. Il suo Progetto Hierapytna è risultato vincitore della selezione internazionale ArtAmari Residency sull’Isola di Creta.

La prima mappa tattile delle ville storiche di Roma? E’ a Villa Torlonia

Approvata dall’Istituto nazionale per la mobilità autonoma di ciechi ed ipovedenti (Inmaci) e realizzata in italiano, inglese e in braille, la prima mappa tattile delle ville storiche di Roma è collocata a Villa Torlonia e posizionata nel parco presso l’ingresso principale (via Nomentana n.70). E’ stata realizzata con l’intento di “accogliere e orientare il pubblico di visitatori con deficit visivi e in linea con la nuova attenzione rivolta alle tematiche dell’inclusione”. Agevola in modo chiaro e semplice, l’orientamento nel giardino, utile per tutti i visitatori e soprattutto alle persone con disabilità visive (non vedenti, ipovedenti e con problemi di percezione cromatica).

Le caratteristiche tecniche del leggio “consentono, inoltre,  la piena fruizione della mappa anche alle persone con disabilità motoria (spazio vuoto sottostante al piano inclinato per ospitare l’ingombro della sedia a rotelle)”. Un nuovo strumento all’insegna dell’inclusione nell’ambito dei progetti per l’accessibilità del programma Musei da toccare.

 

(slup/sabrina lupacchini)