Disabil-ART: la mostra per la coppa...

"Combattere ogni forma di discriminazione e di stigma e ribadire il contenuto universale delle arti visive”.  E' questo l'obiettivo di "Disabil-ART ....

Disegna il bello del mangiare insie...

Siamo lieti di essere partner anche quest'anno della quarta edizione di “Di.segno in.forma” che di anno in anno vede crescere il numero delle opere p...

SwapVintageGlamour: l’arte di scamb...

Non è la ricchezza che manca nel mondo, è la condivisione(proverbio cinese) A Marina di Altidona (FM) domenica 24 febbraio l’A.C.R. Spazio M-Arte ...

Il carro delle Muse. Il premio dedi...

Hai scritto qualche poesia o racconto? Hai un dipinto che vorresti far vedere?Hai una figlia, una madre, una sorella, o - se sei un uomo - una moglie...

ARTHERAPY

L’Arte di vivere”,  in mostra le opere realizzate da persone con disabilità motoria

Sabato 1 e domenica 2 dicembre 2018 presso La Stecca 3.0 di Milano si terrà la mostra “L’Arte di vivere”,  esposizione di opere realizzate d...

ARTEVISIVA e MEDIART

Disabil-ART: la mostra per la coppa di ciclismo paralimpico

"Combattere ogni forma di discriminazione e di stigma e ribadire il contenuto universale delle arti...

TEATRO SOCIALE e TEATROTERAPIA

“È sull’orlo del precipizio che l’equilibrio è massimo”: componi la nuova rassegna teatrale Camere d’Aria

Camere d’Aria - Officina polivalente delle Arti e dei Mestieri di via Guelfa 40/4 a Bologna (cameredaria.net | www.facebook.com/Cam.d.Aria/)...

MUSICOTERAPIA e MUSICA NEL SOCIALE

Concerti “al femminile” al Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma

É dedicata alla musica declinata al femminile la sesta edizione de “I Concerti del Boito”: dal 15 gennaio al 9 luglio 2019, 37  appuntamenti...

DANZATERAPIA, POESIA, SCRITTURA CREATIVA

La danza delle comunità in cammino. Performance e proiezioni video

Oggi, sabato 3 febbraio dalle ore 17,30, presso il Polo del ‘900, (di via del Carmine 14 - Torino), serata dedicata ai percorsi di danza di ...

Disegna il bello del mangiare insieme. Torna il concorso di Zona Franca

Siamo lieti di essere partner anche quest’anno della quarta edizione di “Di.segno in.forma” che di anno in anno vede crescere il numero delle opere partecipanti. L’appello dell’Associazione Zona Franca rivolto ai bambini e ragazzi (tra 5 e 17 anni) è quello disegnare il bello del mangiare insieme “a casa, a scuola, sul prato, in vacanza, dove capita, al volo, dividendo a metà, provando gusti nuovi. Con la famiglia, gli amici, i nonni, i vicini, con chi vuoi tu. Mentre ti diverti, ti nutri e stai bene”. “Mangiare in pace mi piace” è il titolo di questa nuova edizione

In un momento storico in cui si tende a perdere la forza della comunità, l’associazione Zona Franca ripropone il concorso con l’intento di sottolineare l’importanza dell’atto quotidiano di unione per eccellenza, tipicamente umano, del mangiare insieme, il convivio.

Di.segno in.forma  nasce come opportunità di espressione per la generazione 5-17 anni, come stimolo alla promozione e alla consapevolezza di life skills nell’ambito dell’ALIMENTAZIONE. A riscontro dei bisogni, delle proposte e delle prospettive in merito alla vita di relazione sociale e interiore, in uno “stare a tavola”, mangiando insieme agli altri, nel suo valore di condivisione, educazione e vivere quotidiano.

Partecipa al concorso artistico!
Iscriviti e inviaci il disegno entro il 30 giugno 2019.
La partecipazione è gratuita.

Come partecipare?
___ scopri i nostri Spunti e Riflessioni e leggere gli approfondimenti sul tema del mangiare insieme, oltreché le tracce per lo sviluppo artistico del concorso;
___ portare alla mente un ricordo, un desiderio, un sogno, un’idea legati allo stare assieme;
___ scegliere uno dei supporti grafici proposti;
___ creare e decorare il momento di comunità nato dalla fantasia (vedi punto 3) con immagini, segni e/o parole, utilizzando liberamente lo spazio-foglio del supporto precedentemente stampato;
___ invia il tuo elaborato entro il 30 giugno 2019

Il carro delle Muse. Il premio dedicato all’arte delle donne

Hai scritto qualche poesia o racconto? Hai un dipinto che vorresti far vedere?
Hai una figlia, una madre, una sorella, o – se sei un uomo – una moglie che scrive poesie, racconti o dipinge?

E’ giunta l’ora di tirarli fuori dal cassetto e di farli pubblicare.
Partecipare al Premio Letterario Internazionale “Il carro delle Muse” può aprire nuove strade,  nuove occasioni, nuove opportunità.
Il Premio si rivolge a donne di qualsiasi  età e nazionalità che conoscono la lingua italiana (per la narrativa e la poesia) anche (e soprattutto)  per scrittrici non professioniste di qualsiasi età e nazionalità. L’opera presentata può anche  essere la traduzione da un’altra lingua, di un’opera della concorrente stessa.

Il Premio è giunto alla sesta edizione, ed ha ottenuto grandi risultati.
Scrivono gli organizzatori: “ti invitiamo a  scacciare la  timidezza, la paura di aver scritto cose inutili e la sfiducia verso te stessa, incoraggiandoti a cogliere questa occasione”.

Partecipa alla nuova edizione

(sabrina lupacchini/slup)

Artesociale perchè?

Nasce in modo molto spontaneo, ma con un tempo di incubazione lungo, maturato nel tempo, attraverso personali sperimentazioni artistiche nel sociale e non solo. L’esigenza è quella di riflettere sul ‘senso sociale’ dell’arte e sul significato, il valore e l’importanza dell’arte ‘impiegata’ nel sociale (nella sua forma terapeutica ed espressiva). Temi di rilievo vecchi nel tempo umano, ma mai come oggi, così ricercati e approfonditi, attraverso i quali si possono esperire valori, riscoprire i piaceri del fare, recuperare il bisogno di cultura e incontro. L’idea stessa di creare uno spazio “libero” nel quale l’arte e l’uomo si ritrovano, esprimono, operano e confrontano nasce per soddisfare un’esigenza dell’umanità per sua natura artistica e sociale. Tentiamo teorie, osiamo concetti e concettualizzazioni, già singolarmente complessi, riflettiamo su una collocazione comune dell’arte. Scopriamo nuovi talenti a noi vicini…

L’obiettivo del magazine è quello di creare una documentazione a tema con il contributo di tutti, pertanto chiediamo a quanti lo seguiranno di partecipare attivamente alla sua realizzazione attraverso la pubblicazione dei vari materiali. Sono benvenuti racconti, riflessioni, disegni, proposte, poesie, video, foto ecc. Se conoscete o lavorate con ragazzi, bambini, ospiti di strutture pubbliche-private, che secondo voi hanno un talento artistico e/o comunicativo, mandateci i materiali a: redazione@artesociale.it o sa.lupacchini@gmail.com;

Promuoviamo anche idee creative, progetti, eventi, seminari e momenti di formazione… anche baratti di “saperi”…Ci riserviamo di valutare attentamente il materiale inviato e di decidere autonomamente la messa online delle proposte ricevute. I contenuti, senza limiti di lunghezza, dovranno essere in formato word 2003 e le foto abbinate in formato Jpeg. Ogni invio o proposta redazionale, deve essere accompagnato dalla liberatoria firmata dall’autore. La collaborazione è gratuita.

Parliamo insieme di “Arte” a tutto tondo. L’arte sociale non è solo quella ad utilizzo terapeutico, ridiamole valenza espressiva e forza visiva. Aiutateci a scovare anche dei talenti fra le persone “comuni” che poi così “comuni’ non lo sono mai…

Alla straordinaria forza comunicativa..
…alla creatività ….
…alla bellezza della condivisione artistica…

Con gratitudine
la redazione

Disabil-ART: la mostra per la coppa di ciclismo paralimpico

“Combattere ogni forma di discriminazione e di stigma e ribadire il contenuto universale delle arti visive”.  E’ questo l’obiettivo di “Disabil-ART . Interpretazioni e Immagini dell’Arte contemporanea” una mostra dedicata al tema della disabilità in occasione della Coppa del Mondo di ciclismo paralimpico che si terrà dal 7 al 12 maggio nella città di Corridonia (Mc).

“Parlare di disabilità, sensibilizzare al tema attraverso una manifestazione sportiva è una occasione di tale importanza civile a cui la cultura artistica non può rimanere passiva” a tal fine l’Officina delle Arti di Corridonia ha deciso di offrire il suo contributo con l’organizzazione di una esposizione “che raccolga alcuni tra gli artisti più rappresentativi del territorio e non solo, tutti coloro che, opportunamente selezionati, vorranno condividere con la comunità il loro contributo artistico

L’Officina delle Arti di Corridonia

Gli artisti possono partecipare con lavori realizzati nelle diverse tecniche: pitture, sculture, fotografie, installazioni, video, incisioni da far pervenire all’Officina delle Arti di Leonardo Serafini, nei giorni immediatamente precedenti l’inizio della manifestazione, che si inaugurerà venerdì 10 maggio alle 17.30. (slup)

SwapVintageGlamour: l’arte di scambiare qualità e storie

Non è la ricchezza che manca nel mondo, è la condivisione
(proverbio cinese)

A Marina di Altidona (FM) domenica 24 febbraio l’A.C.R. Spazio M-Arte di Marco Monaldi ha accolto il secondo evento di “Swap Vintage Galmour” organizzato da “RoSaVida Produzioni” di Roberta Fonsato e Sabrina Lupacchini. Una giornata di scambi originali, incontri speciali e assaggi condivisi.

Non solo bracciali, libri, abiti e cibo, ma innumerevoli sono stati i racconti legati agli oggetti donati. Protagonisti di un “baratto creativo” che ha puntato sulla qualità dell’accoglienza e sulla proposta di senso, legata a un riuso sostenibile, divertente e fantasioso.

Gli organizzatori dell’evento

Ogni pezzo era legato a una storia, a viaggi lontani o vicini, ad amori e legami familiari forti e indissolubili. Oggetti pieni dei ricordi di luoghi e persone. Tanta è stata la voglia di provare, cercare, scegliere, donare.

L’allestimento ha previsto un solo grande banco dove le persone potevano lasciare in dono o prendere. L’originalità degli oggetti raccolti si è ben sposata con la scelta “glamour” ed elegante richiesta dalle organizzatrici di RoSavida. Molti dei partecipanti sono tornati a casa ricchi di un incontro e di cose a cui dare un nuovo valore e una nuova storia. Senza spendere “una lira!” 

L’allestimento pronto per lo scambio all’interno dell’A.C.R. Spazio M-Arte

Il terzo raduno creativo “RoSaVida – Vintage SWAP Glamour” vi attende sempre in spazi incantevoli, pieni di cultura e di arte. Un’occasione attraverso lo “swap” per raccontarsi e ascoltare altrui racconti. 

Prossimi obiettivi? Un cantiere creativo in cui modificare artisticamente e in tempo reale gli oggetti che non riescono a prender nuova vita.

L’allestimento pronto per lo scambio all’interno dell’A.C.R. Spazio M-Arte

(sabrina lupacchini/slup)

NUOVOIMAIE : 5 milioni di idee e di euro per sostenerle

 E’ di oltre 5 milioni di euro la somma stanziata dal NUOVOIMAIE, Istituto che si occupa dell’intermediazione del diritto connesso di Artisti Interpreti esecutori, per i Bandi ai sensi dell’Art. 7 L. 93/92 per il settore Audiovisivo.  Cortometraggi, lungometraggi, sostegno ad artisti temporaneamente inabili al lavoro e teatro le aree d’intervento. Le domande possono essere presentate a partire dal 4 marzo prossimo.

Per il sostegno lo stanziamento complessivo è di 1 milione di euro ed è da utilizzare in favore di quegli artisti che a causa della loro condizione di inabilità temporanea assoluta o parziale non hanno potuto svolgere nel 2018 la propria attività. 

“I bandi sono rivolti a soci e mandanti dell’istituto – dice il Presidente NUOVOIMAIE Andrea Miccichè – in quanto le somme stanziate si riferiscono a incassi successivi alla liberalizzazione del mercato della gestione di diritti connessi”.